Anatre Selvagge

traversatori e cimentisti

StraTorino 2014

Al bagno di folla che ha inondato il centro di Torino in occasione della tradizionale kermesse podistica “StraTorino” era presente anche una piccola, ma gagliarda, rappresentanza delle Anatre: il Presidente Pacio, il presidente vicario Giorgione, il Bacco, Giuseppe e Daniele hanno tenuto alta la bandiera del papero sotto l’ombra della Mole.
La gara ha avuto inizio con la proverbiale puntualità sabauda, alle 9.30 la Turin Marathon, dieci minuti dopo la StraTorino, con partenza da Piazza San Carlo, per svilupparsi in un percorso di 7,5 km lungo le principali vie e piazze di Torino.

ST014

Alle 9 e 45 il primo colpo di scena: Giorgione risente di un dolore alla gamba destra e con mestizia e dignità smette di correre, continuando la gara a passo d’uomo. Alle 9 e 50, il dolore non passa ed obbliga il nostro ad un’andatura a passo di arzilla signora. Alla fine arriverà al traguardo con mezz’ora di ritardo sul resto delle Anatre, ma in compenso, ascoltando i discorsi delle sue vicine di gara, avrà imparato le ricette del bunèt e del brasato al barolo.
Eroica invece la performance di Pacio e Giuseppe, in quanto nonostante il poco spazio a disposizione sono riusciti a districarsi tra la folla ed in “tandem” hanno imposto il loro passo di gara; a 500 metri dall’arrivo superano l’altra coppia con la cordicella, il Beppe diventa quindi il primo non vedente a tagliare il traguardo della StraTorino 2014!
Daniele tenta l’allungo sul rettilineo di via Nizza, ma gli riesce meglio la volata finale, dove raggiunge il succitato duo e finisce la corsa con lo stesso identico tempo.
Primo assoluto delle Anatre: il Bak, che arriva al traguardo fresco come una rosa sotto il limite dei 45 minuti.

ST014_Finish

Come tradizione vuole, le Anatre hanno raggiunto Piazza Castello per assistere all’arrivo della maratona “Turin Marathon” (vinta dal keniano Samuel Rutto dopo uno sprint conclusivo degno di una gara in pista), prima di andare a rifocillarsi con il kebab rituale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 17 novembre 2014 da in articolo con tag , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: