Anatre Selvagge

traversatori e cimentisti

2° Cimento in Volo

Alzi la mano chi ha sempre sognato di volare!
Bene, direi quasi tutti tranne coloro che soffrono di vertigini i cui sogni in questione rientrano nella Top Five dei peggiori incubi. Acrofobici a parte, almeno una volta nella vita tutti abbiamo desiderato poter togliere come fosse una giacca la nostra ruvida pellaccia e sostituirla con una corolla di piume per poter apprezzare il senso di libertà che un volo potrò procurare.
Sono lieta di annunciare che non è più necessario cercare di svuotarci le ossa: farvi lanciare dall’adrenalinica Lago Maggiore Zipline di Aurano sarà un’esperienza più che soddisfacente, così come lo è stato per me.

La splendida giornata del 22 gennaio 2017 ha sancito il mio battesimo del volo che, da brava Anatra Selvaggia, ci tenevo risultasse spettacolare (perché si sa, noi Anatre siamo un po’ esibizioniste!). Perché dunque lanciarsi in pieno inverno su un cavo d’acciaio lungo 1850 metri e raggiungere velocità di 120 km/h in modo tradizionale quando potresti farlo mettendo alla prova te stesso, rubando un sorriso agli altri e facendo al tempo stesso del bene? L’evento del Cimento in Volo ha ricreato le condizioni perfette.
Io e altri 75 cimentisti di tre categorie: goliardici, coraggiosi e freddolosi (i primi in costume da bagno o biancheria, i secondi in t-shirt e pantaloni lunghi, gli ultimi imbacuccati), abbiamo affrontato il freddo e la paura del vuoto a fin di bene: raccogliere fondi per l’associazione A.Ma.Me.mi di Cambiasca che si occupa di bambini affetti da malattie metaboliche ereditarie.

Non contenti di testare la nostra resistenza al freddo io e il mio fidanzato abbiamo deciso di fare di più: vestirci da Eros e Pollon per strappare grasse risate ai partecipanti all’evento; non per vantarmi ma… ci siamo riusciti più che bene!
PS: Chi non conosce questi personaggi è una persona triste cui chiedo cortesemente di rifarsi una cultura dei cartoni anni ‘80/‘90.

Scherzi a parte, il cimento in volo è stata un’esperienza straordinaria. La paura del freddo, dell’altezza e della velocità si sono dissolte davanti alla gentilezza degli organizzatori, all’incoraggiamento continuo degli astanti, alla solidarietà tra cimentisti e alla personale volontà di testare i limiti del proprio coraggio e del proprio fisico non solo per divertimento, ma anche per un motivo più nobile.

22

Ringrazio tutti coloro che sono stati coinvolti in questa giornata meravigliosa e un grazie alle Anatre Selvagge che in questo tipo di eventi, letteralmente, ci “sguazzano” e che fortunatamente mi trascinano con loro!

Al prossimo Cimento!

Serena “Pollon” Tacca

Annunci

Un commento su “2° Cimento in Volo

  1. Pingback: 2° Cimento invernale in volo – Anatre Selvagge:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 24 gennaio 2017 da in articolo, foto con tag , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: